Chiesa di Santa Maria di Portonovo (Ancona)

La Chiesa di Santa Maria di Portonovo, conosciuta anche come Chiesetta di Portonovo, è un suggestivo edificio ecclesiastico situato in provincia di Ancona e costruito su una rupe a picco sul mare della Riviera del Conero.
Ciò che oggi resta ammirabile è in realtà solo una parte della struttura originaria, un’antica abbazia benedettina risalente presumibilmente agli inizi dell’anno 1000 (il primo documento riconducibile all’edificio sembra datato 1034).
La struttura della Chiesa, costruita in stile romanico, rappresenta una vera rarità per tutto il territorio italico: infatti, per trovare altri edifici riconducibili al medesimo stile occorre spostarsi in Corsica o in Normandia.
L’edificio venne progressivamente abbandonato dal monaci a partire dal 1300 a causa di alcune frane che caratterizzarono il territorio e che minavano la pace e la serenità ricercata dai monaci stessi. In particolare, la presenza benedettina si ritiene cessò nel 1436, in seguito ad una bolla papale.
I lavori di restauro della chiesa ebbero inizio nel 1894 per opera dell’architetto Giuseppe Sacconi e vennero terminati solamente un secolo dopo, nel 1995. Tali operazioni hanno contribuito a rendere l’edificio oggi sicuro e aperto al pubblico.

Foto: Claudio.stanco – Opera propria, CC BY-SA 4.0, bit.ly/2uBRkZP

Nice Places

Nice Places è un'app che ti permette di conoscere i luoghi di interesse storico e culturale nelle tue vicinanze, offrendoti una descrizione sulle opere per soddisfare la tua curiosità. Scarica adesso la versione per Android dal Play Store!