Nice place 97 – Reggia di Caserta

La Reggia di Caserta è in realtà la residenza reale più grande al mondo, con ben 1200 stanze contro le “sole” 700 di Versailles. Nel 1750 Carlo di Borbone (1716-1788) decise di erigere la Reggia quale centro amministrativo alternativo al Regno di Napoli, ormai autonomo e svincolato dall’egemonia spagnola, in modo da ottenere un decentramento del potere e tutelarsi da eventuali invasioni dal mare. La scelta del luogo dove sarebbe sorta la nuova capitale amministrativa del Regno cadde sulla pianura di Terra di Lavoro, sull’antico feudo di Caserta. Il progetto di affidato al già ben conosciuto Luigi Vanvitelli, il quale diede inizio ai lavori il 20 gennaio del 1752.
Degno di nota è il grandissimo giardino che circonda la Reggia di Caserta, una lunga passeggiata tra le fontane, vasche e peschiere decorate da numerose statue raffiguranti scene della mitologia classica. Vi è inoltre un giardino inglese adornato con migliaia di piante provenienti da ogni parte del pianeta; proprio qui, in un angolo paradisiaco alle estreme propaggini del giardino e della Reggia si trova il Bagno di Venere, un’oasi di rara bellezza in un luogo appartato e incantato, dove una statua della dea della bellezza fa capolino tra le piante, sensuale composizione commissionata dalla regina Maria Carolina in persona.
Nel 1997 la Reggia di Caserta è stata dichiarata dall’UNESCO, insieme all’acquedotto di Vanvitelli e il complesso di San Leucio, patrimonio dell’umanità.

Foto: Carlo Pelagalli, CC BY-SA 3.0, bit.ly/2QTmmBS

Nice Places

Nice Places è un'app che ti permette di conoscere i luoghi di interesse storico e culturale nelle tue vicinanze, offrendoti una descrizione sulle opere per soddisfare la tua curiosità. Scarica adesso la versione per Android dal Play Store!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *