I Sassi di Matera

“Sassi” è il nome con cui vengono chiamati i due rioni, il Barisano e il Caveoso, che compongono una parte del centro storico di Matera. Lo stile architettonico è unico, tanto da lasciar scorgere un profondo legame con il passato. Sembra di trovarsi, in particolare di notte, davanti ad un presepe a grandezza naturale.
La parte antica di Matera, dove sono presenti abitazioni scavate nella roccia, deriva da antichi insediamenti che risalgono al Paleolitico, che a loro volta hanno subito l’influenza dei successivi periodi storici. Camminamenti e cisterne dell’XI sec., fortificazioni del XII sec., segni del Rinascimento e del Barocco: la capacità che ha avuto questa città di adattarsi e trasformasi nei millenni, senza cancellare i segni del passato, è una delle motivazioni per cui i Sassi di Matera sono Patrimonio Mondiale dell’Umanità.
Negli anni ’50, a causa di una situazione igienico-sanitaria molto critica, lo Stato Italiano deliberò lo sfollamento dei Sassi, evento che promosse lo sviluppo della parte moderna della città.

Foto: Pava – Opera propria, CC BY-SA 3.0 it, bit.ly/2JGWRjG

Nice Places

Nice Places è un'app che ti permette di conoscere i luoghi di interesse storico e culturale nelle tue vicinanze, offrendoti una descrizione sulle opere per soddisfare la tua curiosità. Scarica adesso la versione per Android dal Play Store!