Palazzo Strozzi (Firenze)

Palazzo Strozzi è uno dei più celebri edifici di Firenze. L’edificio prende il nome dalla famiglia Strozzi, storica rivale cittadina dei Medici.
Nel 1466 Filippo Strozzi, di rientro dall’esilio ordinato dai Medici agli Strozzi nel 1434, cullava il desiderio di realizzare “il più grande e bel palazzo” di Firenze.
Il Palazzo, costruito a partire dal 1489 da Simone del Pollaiolo, rappresenta l’esempio perfetto delle dimore signorili del Rinascimento, edifici riservati all’uso familiare e dalle piante regolari, tanto che per ottenere spazi simmetrici fu spesso necessario abbattere costruzioni preesistenti.
L’opera venne progressivamente ampliata e migliorata durante tutto il periodo di proprietà da parte della famiglia Strozzi, interrottosi solo nel 1937, quando l’edificio venne acquistato dall’Istituto Nazionale delle Assicurazioni.
A seguito di imponenti lavori di restauro (1938-1940) l’edificio è stato adibito a spazio espositivo, da allora il principale e più ampio di Firenze. Nel 2006 nasce la Fondazione Palazzo Strozzi: un nuovo inizio per la storia del palazzo, che accoglie anche l’Istituto Nazionale di Studi sul Rinascimento, il Gabinetto Scientifico Letterario G.P. Vieusseux e la Scuola Normale Superiore.

Foto: Miguel Hermoso Cuesta – Opera propria, CC BY-SA 4.0, bit.ly/3fEbbcm

Nice Places

Nice Places ti porta alla scoperta dei luoghi di interesse presenti nelle tue vicinanze, raccontandoti brevemente la loro storia e le loro caratteristiche. Scarica adesso l'app per Android dal Play Store!