Loggia dei Lanzi (Firenze)

La Loggia dei Lanzi, conosciuta anche come Loggia della Signoria, è considerato uno dei musei a cielo aperto più suggestivi di Firenze.
Nata nel XIV secolo dall’opera di Simone Talenti, celebre artista fiorentino del Trecento, come luogo per ospitare al coperto le assemblee popolari, solo due secoli più tardi, per volere di Cosimo I de’ Medici, acquisì valenza e importanza artistica.
Il nome Loggia dei Lanzi secondo tradizione accreditata sembra derivare dal fatto che in tale luogo soggiornarono all’inizio del XVI secolo il celebre corpo mercenario dei Lanzichenecchi, di passaggio nel capoluogo toscano prima di giungere a Roma, poi dagli stessi saccheggiata nel 1527.
Una delle opere certamente più celebri della loggia è “Perseo con la testa di Medusa” di Benvenuto Cellini, opera tanto nota per la sua bellezza quanto per le rocambolesche vicende della sua fusione. Se fu l’artista stesso a richiedere la collocazione del bronzo sotto la Loggia, fatto questo che racconta l’importanza del luogo fin dal 1545 quando l’artista iniziò i lavori, fu invece il duca Cosimo a scegliere il soggetto: Perseo, l’eroe vittorioso sul mostro, doveva rappresentare infatti la piena affermazione del Medici sulla Repubblica.

Foto: I, Sailko, CC BY-SA 3.0, bit.ly/2PbV4rN

Nice Places

Nice Places ti porta alla scoperta dei luoghi di interesse presenti nelle tue vicinanze, raccontandoti brevemente la loro storia e le loro caratteristiche. Scarica adesso l'app per Android dal Play Store!